Tag

, , ,


Ho conosciuto un uomo

una volta un giorno un po’

di tempo fa

prima che finisse

il naso greco la barba il pelo

ispido di pepe

e sale

(sale molto adesso

che ha esalato e vive nel ricordo)

gli occhi vispi vigili istancabili

in capocchie di pupille

e poi le mani e i denti

forti ad addentarti dolcemente

col sorriso sulle labbra

(a dirti guarda a me non la fai ché io

sono una canaglia più di te)

non era grande neanche grosso

un esile minuto

come tutti gli esili minuti

che ci tengono agganciati a questa vita

appesi tutti quanti al filo

(era un filo dolce che ti avvolgeva l’anima

se gli piacevi altrimenti era spinato)

Ma il cuore MIO DIO

questo non glielo puoi strappare

non lo potrai mai

il suo cuore è il mio è il nostro

E’ IL TUO CUORE

(Ascolto adesso la tua canzone

e la mia dei fratelli in guerra

“Now the sun’s gone to hell

And the moon’s riding high

Let me bid you farewell

Every man has to die”)

Ora cavalchi in cielo l’onda

sorridente a denti bianchi

delle strade lievi levi

stratosferico le polveri ai pianeti

disabitati e attoniti

alzate prima mai

sul tuo destriero bianco yamaha

(non era questo il tuo colore in fondo:

la purezza del bambino?)

bardato di blu e di mare come solo

è dato a chi ha conosciuto

“veramente” Questa Terra

con la marlboro tra i denti

il fango nelle unghie e le parole

rese autentiche e vitali

nel lucidalabbra di un grappino

adesso piango nel rimpianto

la fortuna d’averti conosciuto insieme

alla complicità dei tuoi occhi umani

(con quelli, lo sai, non riuscivi

mai a fare finta)

che l’universo ti sia lieve

cazzo.

Paolo Sciola (Villasor, 14.06.58) è stato finalista nel 1989 al Premio F. Solinas per la miglior sceneggiatura inedita italiana con Jazz – un buco nell’anima, script tratto da un suo romanzo originale, dal titolo omonimo, ancora inedito.

Autore dei romanzi La Vita Nonostante, edito da Liberodiscrivere Edizioni (Genova, 2005), Road Map of Europe(inedito), De Bibiana Salis (inedito), Svaniscono così le donne in punta (inedito), Dal Diario di N.K. (inedito, ispirato alla vicenda di Natascha Kampusch, scritto a due mani con Silvia Longo), Nella aveva perso il suo odore (Ferrari editore); di tre raccolte di racconti: Un po’ d’amore e altre piccole catastrofi naturali (inedito); Zingari, puttane e morti annegati (inedito); Donne, cani morti e un pizzico di Jazz (inedito),  e di due sceneggiature: Fiores de serra e Il bambino venuto dal mare.

***

da Scirocco eventi del sud news 15 gennaio 2012

Un motociclista, Lorenzo Zupi, di 56 anni, di Zumpano, è morto in un incidente stradale avvenuto al confine tra i comuni di Cassano allo Ionio e Cerchiara di Calabria sul vecchio tracciato della statale 106.
Zupi era in sella ad una Yamaha quando, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo della moto impattando prima contro un guard rail e poi precipitando sotto un vecchio ponte.
Il centauro, assieme ad altri 3 motociclisti, stava effettuando un’escursione nella zona della Sibaritide.
Sul posto, per i rilievi, sono intervenuti gli agenti della Polstrada di Rossano e di Trebisacce, presenti anche i carabinieri e i vigili del fuoco del distaccamento di Castrovillari. Inutile l’intervento dei sanitari della Misericordia e dell’elisoccorso, Zupi è morto dopo pochi minuti.

Annunci