Lucianna Argentino

Lucianna Argentino è nata a Roma nel 1962. Dai primi anni novanta il suo amore per la poesia, vissuta anche come percorso umano e spirituale, nonché linguistico, l’ha portata a occuparsene attivamente come organizzatrice di rassegne, di letture pubbliche, di presentazioni di libri e con collaborazioni a diverse riviste del settore. Nel 1994 l’incontro con Maria Teresa Ciammaruconi, Francesco De Girolamo e Sandro Di Segni la porta a dare vita a una rassegna di poesia “Percorsi in versi” che prendendo le mosse dal locale “I Miti” (Testaccio) e passando per il Caffè della Scala, si è spostata, nel corso delle varie edizioni, in diversi locali, librerie, teatri dando voce alle esperienze più disparate del panorama poetico romano (e non solo) e offrendo spazio a poeti giovani e a poeti con alle spalle anni di lavoro di scrittura. Rassegna che, partita i primi anni con cadenza settimanale, è proseguita con appuntamenti più dilatati nel tempo fino al 2000. Nell’ottobre del 1995 con Francesco De Girolamo mette in scena, al teatro “Le Salette” , “Un lieto disonore”, sorta di dialogo amoroso costruito con alcune delle più belle poesie d’amore di tutti i tempi. Nel corso di questi anni ha patecipato a letture, a rassegne e a festival di poesia. Sue poesie sono presenti in diverse antologie tra le quali “Poesia’ 90” (Il Ventaglio), “Incontro di poesia” (Rebellato, 1992), “Poesia degli anni novanta” (Poiesis), “Poeti senza cielo, vol. 2°” (Il Melograno), “Il segreto delle fragole” (2009) e in riviste quali “Poiesis”, “Origini”, “Gradiva”, “La Mosca”, “Italian Poetry Review”, “Il Monte Analogo”, “The world poets quarterly” (tradotte in inglese e cinese).

E’ presente in diversi blog di poesia, come “lapoesiaelospirito”, “Imperfetta Ellisse”, “liberinversi”, “Isola Nera”, “Furioso Bene”, “blanc de ta nuque” “Amigos de la urraka”, “La dimora del tempo sospeso”. Fa parte della redazione del blog letterario collettivo “viadellebelledonne”.

E’ coautrice con Vincenzo Morra del libro “Alessio Niceforo, il poeta della bontà” (Viemme, 1990). Ha pubblicato i seguenti libri di poesia: “Gli argini del tempo” (ed. Totem, 1991), “Biografia a margine” (Fermenti Editrice, 1994) con la prefazione di Dario Bellezza e disegni di Francesco Paolo Delle Noci, segnalato al premio Montale nel 1995. “Mutamento” ((Fermenti Editrice, collana “Il tempo ansante” diretta da Plinio Perilli, 1999), con la prefazione di Mariella Bettarini, “Verso Penuel “ (Edizioni dell’Oleandro, 2003), con la prefazione di Dante Maffia (Premio Donna Poesia 2006). “Diario inverso” (Manni editori, 2006), con la prefazione di Marco Guzzi. Finalista al Premio Carver, al Lorenzo Montano e al Saturo d’Argento e Premio Selezione al Premio Internazionale

Archè.Con Pagina- Zero ha realizzato un e – booktratto dalla raccolta inedita “Le stanze inquiete”.

Annunci

18 risposte a “Lucianna Argentino”

  1. sandrapalombo ha detto:

    Ciao Lucianna , come ho appena risposto sul sito di Cerrai, resto in attesa di leggere quanto stai scrivendo. Un abbraccio Sandra

  2. sandrapalombo ha detto:

    non trovo il tuo indirizzo, scrivimi qua

    sandra.palombo@email.it

  3. ottimo raffinato profilo! mi fa piacere che te abbia voluto aderire alla mia iniziativa: ti ho scritto e fammi sapere se la mail ti è pervenuta!
    roberto

  4. arrivato! ritirato da un 15 minuti!, grazie infinite,
    roberto

  5. Su “Leggere:tutti” – Mensile del libro e della lettura- del 23 ottobre mezza pagina dedicata al Premio Carver. Complimenti Lucianna per il bel riconoscimento. Un bacio Mapi 🙂

  6. complimenti anche da parte mia! un abbraccio antonella

  7. carlabariffi ha detto:

    Brava Lucianna,
    un abbraccio anche da parte mia!
    ciao 🙂

  8. Alberto Pasqui ha detto:

    Cara Lucianna, dove è possibile leggere qualche tua recente poesia ? Non ho più la tua e-mail.
    Saluti e Buon Anno!
    Alberto Pasqui

  9. Lucianna, non ho la tua mail. Ho ricevuto. Vorrei ringraziarti in maniera più diretta !

    Blumy

  10. Mario Domanico ha detto:

    Sono anch’io un poeta, ho conosciuto il Grande maestro Vincenzo Morra, gli sono stato vicino nei suoi ultimi anni di vita. Sono stato Vice Direttore della Stanza Letteraria. Se è la stessa persona mi piacerebbe scambiare con te la nostra memoria, che poi è quella che forma la nostra avventura poetica. Saluti M.D

  11. luciannaargentino ha detto:

    Gentile Mario Domanico, sono proprio io e anche a me farebbe molto piacere ricordare insieme il prof. Morra. Le lascio il mio indirizzo e-mail. così poi se vuole le dò il mio numero di telefono.
    lucianna.argentino@gmail.com

  12. Mario Domanico ha detto:

    Non riesco a mettermi in contatto con la poetessa Lucianna Argentino. La sua email è errata?

  13. Mario Domanico ha detto:

    Non riesco a mettermi in contatto con la poetessa Lucianna Argentino.
    La sua email non funziona? Grazie per l’aiuto!.

  14. luciannaargentino ha detto:

    Gentile Mario Domanico la mia e-mail è giusta. Riprovi. Un caro saluto. Lucianna Argentino

  15. Pingback: Poeti dallo spazio

  16. claudia ponziano ha detto:

    In occasione della mostra su Amedeo Modigliani, al Palazzo Reale di Milano dal 21 febbraio, Graus editore pubblica “Elvira la modella di Modigliani”, di Carlo Valentini.

    La Parigi degli artisti, da Picasso a Renoir, da Cézanne a Matisse, la città della Belle Epoque, della mondanità e delle corse dei cavalli, dell’invasione tedesca nella prima guerra mondiale, ma soprattutto la Parigi di Modigliani coi suoi eccessi, la sua creatività, i suoi patimenti e la sua umanità, narrata attraverso la vita rocambolesca di una delle protagoniste di quel periodo, Elvira la Quique, che di Modigliani fu modella e amante. Carlo Valentini, giornalista Rai, propone con “Elvira, la modella di Modigliani” (Graus editore) una biografia-romanzo in cui si ripercorre tutta l’avventura artistica e personale di Amedeo Modigliani, ricostruendo il legame che unì il pittore alla modella di alcuni dei suoi celebri nudi, allo stesso tempo casti e ammiccanti.
    Attraverso Elvira, eroina quasi inconsapevole di una delle stagioni più esaltanti della recente storia artistica europea, l’autore, con stile stringato, quasi da reportage giornalistico, ci conduce nel cuore della Parigi bohemienne, ci fa conoscere i suoi abitanti poi divenuti famosi e ci guida in quelle irripetibili atmosfere in cui si intrecciavano libertà e gioia, frustrazioni e amarezze, illusioni e disillusioni, amori e tradimenti. Si tratta di una riproposizione della vita artistica di Modigliani da un’ottica assai originale che attinge anche a documenti inediti e che conferma come spesso la genialità nel mondo dell’arte venga riconosciuta solo dai posteri, non a caso l’artista morì di stenti mentre l’8 novembre 2006 la casa d’aste Sotheby’s ha aggiudicato a New York un suo quadro per 31 milioni di dollari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...