Tag

, , , , , , , ,


Le colline sembravano ineluttabilmente velate
– da uno strato di sabbia-
in un ulteriore dimensione incontrollabile…

Col primo sole
(che suscita ombre azzurre come vene)
pareva esserci
un dilagamento nuovo:
viaggiatori di quei deserti immobilizzati
scoprivano- allora-realtà terribilmente materiali

come se andassero a vederli in quel loro marcitoio,
essi fiori miseri
che il sole sbiancava

– e in tutti quei loro letti inondati di acqua-
In quella luce il suo corpo affranto
( col viso rovesciato verso l’ombra)avrebbe destato pietà
come quello di un giustiziato:
in quell’ispezione quasi subacquea
( tra tendenze sofistiche
e errori di non causae
e di ignoratio elenchi)
ogni elemento le pareva
crudelmente ragionevole
-come fosse un qualche gesto
–e di agonia perfetta..