Tag

, , , , , , ,


The_Great_Wave_off_Kanagawa
 
 

Cari amici di «Viadellebelledonne»,
«Il Cofanetto Magico» (webzine di lingua italiana, ma con sede nei Paesi Bassi) ha deciso di varare il Premio letterario “emOceans. Tutte le onde del mare”, ovvero un concorso ad iscrizione gratuita, riservato ai soli poeti e il cui vincitore –che sarà decretato da una giuria comprendente sia me, Pietro Pancamo, che Maria Cristina Giongo (corrispondente dei quotidiani «Libero» e «Avvenire»)– riceverà una somma simbolica di 70 euro.
Trovate le norme di partecipazione nell’articoletto che segue (e che io stesso ho scritto):

“(Dal mensile digitale «Il Cofanetto Magico»)
Quando Maria Cristina Giongo (direttrice de «Il Cofanetto Magico») mi ha chiesto di organizzare un Premio letterario il cui tema gemellasse idealmente Italia e Olanda, agli occhi della mente subito mi è apparso il mare, che recita un ruolo di primo piano, nella vita di entrambi i Paesi, praticamente da sempre. Ogni concorrente avrà piena facoltà di interpretare e declinare questo “leitmotiv” in tutti i modi possibili e immaginabili; ecco qualche esempio: il mare come elemento paesaggistico di cui celebrare la bellezza e/o denunciare la violenza selvaggia (vedi i fortunali o gli tsunami); il mare come nemico contro cui combattere per conquistarsi nuovi lembi di terra da coltivare o abitare; il mare come “strada” maestra per raggiungere continenti lontani ed esplorarli (dunque il mare come sfida, avventura, incontro di culture e veicolo d’espansione commerciale; ma anche come prevaricazione coloniale: ed allora, per i poeti in gara, il mare potrebbe diventare un nobile pretesto per scrivere di libertà, d’imperialismo e per chiedere perdono, magari, a quelle popolazioni od etnie, un tempo soggiogate ingiustamente e con la forza).
Non bisogna poi trascurare che, come gli psicologi sanno perfettamente e a meraviglia, il mare è il simbolo per eccellenza vuoi dell’inconscio vuoi dei malinconici, placidi o “tellurici” sommovimenti che caratterizzano e costituiscono l’animo umano: ciò significa che al Premio letterario del «Cofanetto» si parteciperà anche con versi e liriche in cui il mare assuma le sembianze d’un ricordo d’infanzia o sia il nostalgico sfondo d’un’antica storia d’amore o si erga ad emblema delle “bonacce” e tempeste che in genere si alternano a rasserenare lo spirito oppure a squassarlo.
Qual è il nome del concorso? Presto detto: “emOceans. Tutte le onde del mare”. Che cosa fare per aggiudicarsi la vittoria? Semplice: ciascun autore dovrà spedire per e-mail, entro il 1° marzo 2014, una sola poesia, edita o inedita, non più lunga di trenta versi. Importante è ricordarsi che nell’oggetto del messaggio bisognerà digitare, obbligatoriamente ed esclusivamente, le parole “Premio emOceans”.
L’indirizzo cui mandare i testi in italiano è il mio: pipancam(chiocciola)tin.it. Invece per i componimenti in olandese, il recapito è il seguente: ilcofanettomagico(chiocciola)gmail.com.
Non c’è tassa d’iscrizione: il che, sicuramente, è un’ottima notizia”.

Augurandomi che i vostri elaborati affluiscano numerosi al mio recapito e-mail, come i fiumi al mare, vi saluto con stima e affetto. A presto,

Pietro Pancamo

 
 
 
 

Avvertenze
-Tutti i diritti, relativi ai documenti, agli articoli, alle poesie, ai racconti e alle immagini che costituiscono questo post, appartengono ai legittimi proprietari.
-Alcune fotografie sono state scaricate mediante un programma automatico di download e si ignora pertanto se siano coperte o no da un copyright; ovviamente, su richiesta degli eventuali detentori di quest’ultimo, si procederebbe subito a rimuoverle.