Tag

,


quante volte si può morire d’amore
la prima volta fu un gusto amaro di terra
un sapore amaro
un fiore aspro
un garofano rosso che bruciava

la seconda volta, solo un senso di spazio
un gusto bianco
un vento freddo
un suono sordo d’avvio di ruote metalliche

la terza quarta quinta volta
morii in modo meno esaltante
quattro pareti della stanza sulla mia schiena
e il tuo profilo all’improvviso su di me

Halina Poswiatowska (Czestochowa, 1935 – Warsaw, 1967)

(traduzione di Dante Goffetti dall’inglese, 29 maggio
2013)

Per notizie biografiche:
http://en.wikipedia.org/wiki/Halina_Po%C5%9Bwiatowska

Un bellissimo contributo e altre poesie:

Halina Poswiatowska | Un’anima e tre ali – Il blog di Paolo Statuti
http://musashop.wordpress.com/2012/03/27/halina-poswiatowska/