#7

  • La memoria transeunte di Buren, nella città che fu di Minerva Ludovico Einaudi -  Stella del Mattino Paola Pluchino. Reduce dall’imponente mostra al Grand Palais di Parigi, l’artista concettuale Daniel Buren, presta la sua arte per la settima edizione di Intersezioni, ospitata presso il Parco Scolacium del Marca di Catanzaro visitabile...

    Triplice lapidario

     

    La memoria transeunte di Buren, nella città che fu di Minerva Ludovico Einaudi –  Stella del Mattino Paola Pluchino. Reduce dall’imponente mostra al Grand Palais di Parigi, l’artista concettuale Daniel Buren, presta la sua arte per la settima edizione di Intersezioni, ospitata presso il Parco Scolacium del Marca di Catanzaro visitabile..

  • Poeti segnalati (in ordine alfabetico) Kotlar Guerrino, Cettina Lascia Cirinnà, Mazzieri Igino, Maria Grazia Pagliara, Maria Nunzia Panico Borelli, Simone Simionato, Sergio Trapanotto, Antonella Troisi Poeti Finalisti (in ordine alfabetico) Teresa Ferri, Martina Giordano, Nicola Lorenzetto, Giulio Maffi, Ilaria Mainardi, Federica Pistritto, Mirella Romagnoli.   Poesie Vincitrici Prima classificata: Evapora...

    Esiti del premio The Artship Doppio d’autore – La poesia incontra l’arte – I° edizione

     

    Poeti segnalati (in ordine alfabetico) Kotlar Guerrino, Cettina Lascia Cirinnà, Mazzieri Igino, Maria Grazia Pagliara, Maria Nunzia Panico Borelli, Simone Simionato, Sergio Trapanotto, Antonella Troisi Poeti Finalisti (in ordine alfabetico) Teresa Ferri, Martina Giordano, Nicola Lorenzetto, Giulio Maffi, Ilaria Mainardi, Federica Pistritto, Mirella Romagnoli.   Poesie Vincitrici Prima classificata: Evapora…Continue Reading…

  • La speciale collaborazione tra la Maison francese e l’artista giapponese Lollipop – Mika Ada Distefano. La Maison Louis Vuitton, con il suo Direttore Artistico Marc Jacobs, rinnova il grande legame con il mondo dell’arte contemporanea, realizzando una collezione speciale in collaborazione con l’artista giapponese Yayoi Kusama. La speciale collezione”Louis Vuitton –...

    Louis Vuitton incontra l’arte di Yayoi Kusama

     

    La speciale collaborazione tra la Maison francese e l’artista giapponese Lollipop – Mika Ada Distefano. La Maison Louis Vuitton, con il suo Direttore Artistico Marc Jacobs, rinnova il grande legame con il mondo dell’arte contemporanea, realizzando una collezione speciale in collaborazione con l’artista giapponese Yayoi Kusama. La speciale collezione”Louis Vuitton –…Continue Reading…

  • Bandabardò – Tre passi avanti Fac-simile. Lì dove si rinnovano i sensi, la mente si dona alla creatività: dal 21 al 24 agosto, Pontecorvo (provincia di Frosinone) ospiterà la  terza edizione di ArtExpò – Fiera della Cultura, concorso nazionale di arti visive rivolto a giovani artisti. Ragion d’essere dell’evento, ideato dall’Associazione...

    Artexpò 2012, schegge d’arte

     

    Bandabardò – Tre passi avanti Fac-simile. Lì dove si rinnovano i sensi, la mente si dona alla creatività: dal 21 al 24 agosto, Pontecorvo (provincia di Frosinone) ospiterà la  terza edizione di ArtExpò – Fiera della Cultura, concorso nazionale di arti visive rivolto a giovani artisti. Ragion d’essere dell’evento, ideato dall’Associazione…Continue Reading…

  • a cura di Gabriella Mancuso Mostre nazionali  Bologna, Cineteca,  Mario Dondeno e la comunità del cinema, dal 29 giugno al 15 settembre ingresso gratuito info: www.cinetecadibologna.it   Bordighera, Fondazione Terruzzi, Sguardi sul Novecento,Collezionismo privato tra gusto e tendenza, dal 27 giugno al 30 settembre 2012 info: www.fondazioneterruzzivillamargherita.it   Castiglione Olona,...

    Routes

     

    a cura di Gabriella Mancuso Mostre nazionali  Bologna, Cineteca,  Mario Dondeno e la comunità del cinema, dal 29 giugno al 15 settembre ingresso gratuito info: http://www.cinetecadibologna.it   Bordighera, Fondazione Terruzzi, Sguardi sul Novecento,Collezionismo privato tra gusto e tendenza, dal 27 giugno al 30 settembre 2012 info: http://www.fondazioneterruzzivillamargherita.it   Castiglione Olona,…Continue Reading…

  • Antichi manufatti provenienti da civiltà remote, ricordano le gesta dei nostri antenati.  Con tinte d’ambra e voluttuose sfumature porpora, il nero dipinge, nella fascia che le anfore hanno consegnato alla storia, i ricordi dell’uomo valoroso, del prode combattente. All’artigiano, plasmatore e traduttore del pubblico sentimento, veniva così delegato il compito...

    Julian F. Bond : il designer e la forma del contemporaneo

     

    Antichi manufatti provenienti da civiltà remote, ricordano le gesta dei nostri antenati.  Con tinte d’ambra e voluttuose sfumature porpora, il nero dipinge, nella fascia che le anfore hanno consegnato alla storia, i ricordi dell’uomo valoroso, del prode combattente. All’artigiano, plasmatore e traduttore del pubblico sentimento, veniva così delegato il compito…Continue Reading…

  •  Il Teatro come Bene Comune Dreams – The Cranberries Elena Scalia. Il 14 giugno 2012 il Teatro Valle Occupato ha compiuto un anno di vita festeggiando con una maratona di venti giorni non stop: spettacoli, concerti, discussioni e performance. Un anno di apertura, liberazione, sperimentazione che si riflette su un modo...

    Dall’Occupazione alla Fondazione

     

    Il Teatro come Bene Comune Dreams – The Cranberries Elena Scalia. Il 14 giugno 2012 il Teatro Valle Occupato ha compiuto un anno di vita festeggiando con una maratona di venti giorni non stop: spettacoli, concerti, discussioni e performance. Un anno di apertura, liberazione, sperimentazione che si riflette su un modo…Continue Reading…

  • Un’ installazione sviluppata in sei piani creata per portare lo spettatore verso un nuovo stato di coscienza. Colori, parole, immagini, musiche per produrre un’esperienza mistica Questa è la mostra Revolution/Revelation Elisa Daniela Montanari. Istanbul, metropoli dai variopinti bazar e lussuose moschee, ibrido anello di congiunzione tra il mondo occidentale e orientale,...

    Il Nirvana è emigrato a Istanbul

     

    Un’ installazione sviluppata in sei piani creata per portare lo spettatore verso un nuovo stato di coscienza. Colori, parole, immagini, musiche per produrre un’esperienza mistica Questa è la mostra Revolution/Revelation Elisa Daniela Montanari. Istanbul, metropoli dai variopinti bazar e lussuose moschee, ibrido anello di congiunzione tra il mondo occidentale e orientale,…Continue Reading…

  • Zimoun – Kabel 0.2 Pasquale Fameli. Il percorso artistico dello svizzero Zimoun (1977) si incentra su un minimalismo di freddo rigore formale votato alla leggerezza e alla rarefazione. Infatti, già dal suo esordio musicale, avvenuto tra il 2005 e il 2006, si evince l’interesse per la ripetizione ciclica di “micro-cellule” sonore,...

    Il minimalismo sonoro di Zimoun

     

    Zimoun – Kabel 0.2 Pasquale Fameli. Il percorso artistico dello svizzero Zimoun (1977) si incentra su un minimalismo di freddo rigore formale votato alla leggerezza e alla rarefazione. Infatti, già dal suo esordio musicale, avvenuto tra il 2005 e il 2006, si evince l’interesse per la ripetizione ciclica di “micro-cellule” sonore,…Continue Reading…

  • Raoul Walsh, il regista del primo western matriarcale La Cavalcata delle Valchirie, Richard Wagner Giuditta Naselli. In un’atmosfera onirica, in cui il tempo appare bandito, Raoul Walsh, regista che amava girare i film con la stessa audacia con cui amava vivere, immerge Notte senza fine (Pursued, 1947), una pellicola che, spogliata...

    Il viaggio di un Ulisse con speroni e cavallo

     

    Raoul Walsh, il regista del primo western matriarcale La Cavalcata delle Valchirie, Richard Wagner Giuditta Naselli. In un’atmosfera onirica, in cui il tempo appare bandito, Raoul Walsh, regista che amava girare i film con la stessa audacia con cui amava vivere, immerge Notte senza fine (Pursued, 1947), una pellicola che, spogliata…Continue Reading…

  • L’essenza dall’assenza The Hebrides (Fingal’s Cave) – Overture di Felix Mendelssohn Federica Fiumelli. Ero al primo anno di Università e stavo preparando l’esame di Storia del Teatro, quando su uno dei manuali di studio lessi: “[…] recitazione deformata e fisicizzata, la quale propone una partitura sonora non realistica; movimenti eccessivi, ripetitivi...

    L’attualità dell’altrove beniano

     

    L’essenza dall’assenza The Hebrides (Fingal’s Cave) – Overture di Felix Mendelssohn Federica Fiumelli. Ero al primo anno di Università e stavo preparando l’esame di Storia del Teatro, quando su uno dei manuali di studio lessi: “[…] recitazione deformata e fisicizzata, la quale propone una partitura sonora non realistica; movimenti eccessivi, ripetitivi…Continue Reading…

  • Il ruolo dell’immaginazione come strumento d’attivismo politico, sociale e culturale           Air-Run C.S. 32  strutture dislocate nella città tra Musei, cinema, white cubes, sale da ballo, alberghi, spazi industriali e luoghi dimenticati o in rovina,  più 52 punti, alcuni dei quali costruiti ad hoc all’interno del...

    Documenta, l’estetica di un processo

     

    Il ruolo dell’immaginazione come strumento d’attivismo politico, sociale e culturale           Air-Run C.S. 32  strutture dislocate nella città tra Musei, cinema, white cubes, sale da ballo, alberghi, spazi industriali e luoghi dimenticati o in rovina,  più 52 punti, alcuni dei quali costruiti ad hoc all’interno del…Continue Reading…

  • I disegni di WILLI BAUMEISTER in mostra al Mart Come spesso succede non solo in Italia, sono i figli che scoprono, anni dopo la morte dei genitori, lati del carattere, affinità, segrete concordanze che mai avrebbero immaginato. È questo il caso di Felicita Baumeister, che, dopo quasi settant’anni dalla scomparsa...

    Il professore che svuotò l’arte

     

    I disegni di WILLI BAUMEISTER in mostra al Mart Come spesso succede non solo in Italia, sono i figli che scoprono, anni dopo la morte dei genitori, lati del carattere, affinità, segrete concordanze che mai avrebbero immaginato. È questo il caso di Felicita Baumeister, che, dopo quasi settant’anni dalla scomparsa…Continue Reading…

  • Maurice Jarre, La fanfare de Lorenzaccio Margaux Buyck. Du 7 au 28 juillet  se tient la 66e édition  du Festival d’Avignon. Cette année est également l’occasion de célébrer le centième anniversaire de la naissance de Jean Vilar, fondateur du festival. Le théâtre et Avignon, c’est une véritable passion amoureuse qui dure...

    Noces de Jasmin pour Avignon et le Théâtre

     

    Maurice Jarre, La fanfare de Lorenzaccio Margaux Buyck. Du 7 au 28 juillet  se tient la 66e édition  du Festival d’Avignon. Cette année est également l’occasion de célébrer le centième anniversaire de la naissance de Jean Vilar, fondateur du festival. Le théâtre et Avignon, c’est une véritable passion amoureuse qui dure…Continue Reading…

  • Francesco Guccini –  Le cinque anatre Alessandro Cochetti. Arrivata la calda estate la voglia di leggere lascia il posto ad attività più rilassanti e spensierate. Ma per chi trova un po’ di tempo, magari disteso in spiaggia sotto l’ombrellone, non può mancare la lettura di un volume assolutamente imperdibile per...

    Freddo dall’Est

     

    Francesco Guccini –  Le cinque anatre Alessandro Cochetti. Arrivata la calda estate la voglia di leggere lascia il posto ad attività più rilassanti e spensierate. Ma per chi trova un po’ di tempo, magari disteso in spiaggia sotto l’ombrellone, non può mancare la lettura di un volume assolutamente imperdibile per…Continue Reading…

  • Paola Pluchino. Sbirciando sotto il tappeto dello scintillante parterre della cultura dell’arte, facendo attenzione a non far scivolare le gentil dame con tacchi a spillo e abiti in lotta con la gravità (spesso anche col buon costume) si scopre una realtà mediocre, molto rumore per nulla e soprattutto l’appiattimento dell’arte...

    In Punta di fioretto

    Paola Pluchino. Sbirciando sotto il tappeto dello scintillante parterre della cultura dell’arte, facendo attenzione a non far scivolare le gentil dame con tacchi a spillo e abiti in lotta con la gravità (spesso anche col buon costume) si scopre una realtà mediocre, molto rumore per nulla e soprattutto l’appiattimento dell’arte…Continue Reading…

  • In bilico tra il lecito e l’illecito il progetto Frontier presenta artisti di fama internazionale,  in un vero e proprio lifting artistico della città di Bologna Inoki – Bologna by night Elisa Daniela Montanari. Il progetto organizzato dall’associazione culturale ALL WRITE, finanziato dal Comune di Bologna e dalla provincia Emilia Romagna,...

    Focus on

     

    In bilico tra il lecito e l’illecito il progetto Frontier presenta artisti di fama internazionale,  in un vero e proprio lifting artistico della città di Bologna Inoki – Bologna by night Elisa Daniela Montanari. Il progetto organizzato dall’associazione culturale ALL WRITE, finanziato dal Comune di Bologna e dalla provincia Emilia Romagna,…Continue Reading…

  • Frontier – La Linea dello Stile Marco Scotti. È giusto chiedersi innanzitutto cosa sia Frontier. Non possiamo chiamarlo festival – ci sono importanti esperienze in Italia in questo senso come Fame festival a Grottaglie o Picturin a Torino, ma si nota da subito qui un’impostazione completamente differente -, e non è...

    Around Bologna

     

    Frontier – La Linea dello Stile Marco Scotti. È giusto chiedersi innanzitutto cosa sia Frontier. Non possiamo chiamarlo festival – ci sono importanti esperienze in Italia in questo senso come Fame festival a Grottaglie o Picturin a Torino, ma si nota da subito qui un’impostazione completamente differente -, e non è…Continue Reading…

  • Il sempre verde interrogativo tra apparenza e arte Sorta nel terreno proficuo della vanità femminile, oggi considerata invece di matrice unisex, la moda è oggi sempre più simile e vicina all’arte. L’arte viceversa poco vorrebbe condividere, con quell’universo fumoso, scintillante e dimostrativo della prima, riservando a se stessa il posto...

    La moda e la scultura

     

    Il sempre verde interrogativo tra apparenza e arte Sorta nel terreno proficuo della vanità femminile, oggi considerata invece di matrice unisex, la moda è oggi sempre più simile e vicina all’arte. L’arte viceversa poco vorrebbe condividere, con quell’universo fumoso, scintillante e dimostrativo della prima, riservando a se stessa il posto…Continue Reading…

  • Piccola nota sull’umiltà del grande Carlo Scarpa CRASH TEST DUMMIES  Mmm Mmm Mmm Mmm Per vivere dopo morti sottoterra, la società moderna vuole denaro. [...] C’è un piccolo punto, c’è una piccola ansa, che conduce da questa parte al cimitero vecchio. Allora io qui dormirò in terra di nessuno, cioè...

    L’architettura e il suo mistero poetico

     

    Piccola nota sull’umiltà del grande Carlo Scarpa CRASH TEST DUMMIES  Mmm Mmm Mmm Mmm Per vivere dopo morti sottoterra, la società moderna vuole denaro. […] C’è un piccolo punto, c’è una piccola ansa, che conduce da questa parte al cimitero vecchio. Allora io qui dormirò in terra di nessuno, cioè…Continue Reading…

  • Perfect Day – Lou Reed Andrea M. Campo. Nel 1996 migliaia di persone assiepate sugli spalti attendevano l’ultimo tedoforo condurre  il sacro fuoco verso il tripode olimpico. All’ingresso dello Stadio di Atlanta si presentò un anziano Prometeo dal volto contratto, ingabbiato in una smorfia perenne, che superati gli indugi versò con...

    L’uomo di carta

     

    Perfect Day – Lou Reed Andrea M. Campo. Nel 1996 migliaia di persone assiepate sugli spalti attendevano l’ultimo tedoforo condurre  il sacro fuoco verso il tripode olimpico. All’ingresso dello Stadio di Atlanta si presentò un anziano Prometeo dal volto contratto, ingabbiato in una smorfia perenne, che superati gli indugi versò con…Continue Reading…

  • Concerto per violino in do maggiore Franz Joseph Haydn Vincenzo B. Conti. L’astrazione della forma si eleva sopra ogni principio di allusività: non vi è alcun vincolo, non vi è alcuna indicazione nell’essenza polimaterica delle sculture di Fausto Melotti. L’allievo di Wildt  declina ogni movimento alla rigorosa cadenza del segno, come...

    Del cielo e della terra: l’essenza dell’armonico

     

    Concerto per violino in do maggiore Franz Joseph Haydn Vincenzo B. Conti. L’astrazione della forma si eleva sopra ogni principio di allusività: non vi è alcun vincolo, non vi è alcuna indicazione nell’essenza polimaterica delle sculture di Fausto Melotti. L’allievo di Wildt  declina ogni movimento alla rigorosa cadenza del segno, come…Continue Reading…