Tag


murales_orgosolo.jpg 

Ieri all’età di 82 anni è stato barbaramente ucciso il poeta orgolese Peppino Marotto. Un uomo che viveva di libertà, giustizia e profondo senso etico. Un uomo ucciso da sei colpi di pistola davanti alla chiesa del Paese, in pieno giorno, mentre andava a comprare il giornale. Non voglio aggiungere altro alle sue parole dedicate ad Antonio Gramsci qualche mese fa. Non voglio aggiungere altro se non che sono vicina alla comunità di Orgosolo, di cui Marotto era un valente rappresentante, un uomo fiero e tenace, un barbaricino autentico, che ha fatto della poesia uno strumento di denuncia sociale e di grande riscatto per la mia terra e per le generazioni future. Ecco, spero che chi ha deciso ieri, in un moto di farneticante violenza di spegnere la vita di un poeta di 82 anni, punto di riferimento culturale ed etico per l’intera Sardegna, sappia che neanche il sangue ferma la poesia e la lotta per la verità e la giustizia.

********************

Cantu pro Gramsci *
di Peppino Marotto

De sa conca leonina
éssid’è su pensamentu
in tottu su firmamentu
che una lughe Divina.

L’hana fattu cundennare
a vintannos, innocente
pro l’impedire a sa mente
de poder funzionare.

Su tribunale ispeciale
credia de la virmare
de iscrier a pensare
cussa mente geniale.

Che l’hana postu in sepoltura
ma sos suos quadernos
han’a durare in eternos
pro cantu su mundu dura.

Su pensamentu profundu
had esaminadu tottu
in tantas limbas tradottu
zirand’ès tottu su mundu.

Tottu sas mentes umanas
las terene istudiare
pro las fagher camminare
sas bideas gramscianas.

******************

Dalla testa leonina
è partito il pensiero
in tutto il firmamento
è come una luce divina.

Lo hanno fatto condannare
a vent’anni, innocente
per impedire alla mente
di poter funzionare.

Il tribunale speciale
si credeva di fermare
di scrivere e di pensare
a quella mente geniale.

L’hanno messo in sepoltura
ma i suoi quaderni
dureranno negli eterni
per quanto il mondo dura.

Il pensiero profondo
ha esaminato tutto
e tradotto in tante lingue
sta girando in tutto il mondo.

Tutte le menti umane
devono studiare
per farle camminare
le idee gramsciane.

[ * da AA.VV. – Terra Gramsci, a cura di G.Baratta e A. Grilletti – A.D. arte duchamp 2007, Cagliari]

Addio Peppino, la Terra Sarda non ti dimenticherà mai.

Annunci