Edouard Boubat

 

 

In un imbuto di foglie e fango

dorme per sempre
…………………………….la bambina che fui.
– lei disegnava stelle di fiato
tra sé e l’aria notturna che tracima
…………………………………….oltre il visibile,
le percezioni tattili; oltre il suono
che fa vibrare
………………………….. ……….ciglia e sogni –
Ci son frammenti, sparpagliati lembi
su cui cammina il mondo, la gente
……………………………………che continua,
che parla e ride forte, e non si ferma,

…………………………….. …..non si china mai.